Publisher Day 2017: fake news e content creation, l’evento annuale organizzato da 4w MarketPlace

Si svolgerà domani, presso gli spazi della Casa dell’Energia, in Piazza Po, 3, a Milano, la sesta edizione dell’evento annuale organizzato da 4w MarketPlace che quest'anno affronterà il tema delle Fake News

Fake News US Concept: Newspaper Front Page, 3d illustration on wood

Si svolgerà domani, presso gli spazi della Casa dell’Energia, in Piazza Po, 3, a Milano, la sesta edizione dell’evento annuale organizzato da 4w MarketPlace che vuole offrire al mondo dell’editoria digitale un’occasione di informazione e di approfondimento di temi di interesse, ma anche un momento di incontro e di confronto tra domanda e offerta, allo scopo di promuovere e contribuire attivamente alla crescita del settore.

Il titolo di questa edizione, “Cinquanta sfumature di news”, allude alla complessità dell’ambiente nel quale gli editori si devono muovere cercando di mantenere un difficile equilibrio tra sostenibilità del business e affidabilità della notizia. Si parlerà di “fake news” e di realizzazione di contenuti, nella condivisione delle esperienze e nella proposta di punti vista differenti.

La formula di questa edizione prevede lo svolgimento dell’intero evento nell’arco della mattinata, con il consueto format delle tavole rotonde. La prima, dal titolo “Fake News, la bufala è servita!”, la seconda “Content Creation, le fatiche di Ercole”. Affronteranno queste tematiche esponenti di particolare rilievo del nostro settore che sicuramente rappresenteranno diversi punti di vista e sapranno accendere il dibattito: Peter Gomez - ilFattoQuotidiano.it, Antonello D’Elia - GroupM (Newsbrand), Dario Martelli - Askanews, Augusto Rasori - Lercio.it, Claudio Michelizza - Bufale.net, Elia Blei - Vice Media Italia, Biagio Stasi - Hearst Magazines, Giorgio Mennella - Ciaopeople Media Group, Andrea Santagata - GialloZafferano.

“E’ per me motivo di orgoglio poter portare avanti questa iniziativa, nata ormai diversi anni fa e che raccoglie sempre il favore di tanti” dice Roberto Barberis, CEO di 4w. “Si tratta di un’iniziativa, per la quale l’unica moneta di scambio è rappresentata dalla disponibilità alla condivisione di informazioni, competenze e opinioni da parte dei diversi attori del nostro settore che come me, credono nell’importanza di questa forma di contributo per la crescita del nostro mercato.”

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO