Fashion Week 2015: la classifica dei designer e dei brand che hanno catturato l’interesse degli utenti in rete

Nel lungo mese delle fashion week, oltre alle strade, i fashion lover hanno affollato il web per aggiornarsi sulle ultime novità dei brand facendosi conquistare da icone del lusso come Chanel, da designer innovativi come Givenchy, da fast fashion brand sexy come Victoria’s Secret senza tralasciare il lifestyle di Adidas

bp-3-0-v91.jpg

Durante il lungo, interminabile mese delle fashion week - che si è aperto con New York e si chiude con Parigi, passando da Londra a Milano - se ne vedono davvero di tutti i colori sulle passerelle, nei backstage, nelle strade delle città coinvolte dal coloratissimo e incontenibile circo della moda. Nel vitale caos creativo che contraddistingue questo appuntamento, ci sono storie e situazioni che colpiscono dritto al cuore e in questo caso Outbrain pone lo sguardo sui brand e relative storie che hanno catturato la curiosità degli utenti in rete.

Analizzando articoli e fruizione degli stessi in rete, Outbrain, realtà internazionale di content marketing, che si occupa di distribuzione di contenuti digitali per brand e grandi gruppi editoriali, ha stilato il Fall Fashion Brand Power Index, una classifica dei brand internazionali, distinguendo tra 5 categorie: Lux+Heritage; Designer; Fast Fashion; Lifestyle; Casual Wear e i nomi che hanno generato il maggior interesse da parte degli utenti in base al numero alle page view medie generate in rete dalle consultazioni dei lettori. Le rilevazioni, che sono avvenute analizzando il network internazionale di Outbrain, consentono quindi di individuare quella che, con un inglesismo, viene chiamata content consumption: e, cioè, la quantità di contenuti che vengono fruiti in rete e che permette di individuare il grado di interesse verso uno specifico argomento. Ecco dunque una fotografia dell’interesse degli utenti a livello internazionale registrato in rete tra il 15 agosto e il 16 settembre.

Nella sezione che viene definita Lux + Heritage il brand Chanel ha suscitato maggiore curiosità e ha spinto i fashion lover a leggere news di approfondimento sulla storia della sua memorabile fondatrice, icona dello stile francese, Coco. Seguono altri brand storici come Dior, Hermes, Cartier a cui si affiancano Burberry e Coach.

Ancora un brand francese nella categoria Designer con Givenchy che conquista l’attenzione del pubblico on line probabilmente perché, segnando una svolta nel mondo delle sfilate, ha aperto le porte della sfilata di New York al pubblico invitando ben 1200 “normal people” ovvero persone comuni che amano la moda. Spettacolare operazione di marketing che ha avvicinato il grande pubblico ad una storica maison di moda. Attenzione amplificata anche dall’innovativa campagna pubblicitaria che vede Donatella Versace, stilista di una griffe concorrente che si posiziona in seconda posizione in questa classifica, posare come testimonial di Givenchy.

Tra i brand di Fast Fashion, non stupisce di incontrare in prima posizione, nella classifica di interesse degli utenti on line, il brand americano di sexy lingerie Victoria’s Secret, tra l’altro sbarcato da poco a in centro città a Milano con alcuni negozi. Basta nominare gli angeli di Victoria’s Secret per riassumere quarant’anni di attenzione verso le più belle e apprezzate modelle che l’iconico marchio ha utilizzato per presentare al mondo le sue creazioni. Seguono, imbattibili, Zara, H&M e Topshop.

Forse grazie alla nuova collezione firmata dal rapper/designer Kanye West, marito di Kim Kardashian, e andata in scena sulle passerelle newyorkesi, che Adidas registra il successo in termini di interesse dell’audience on line nella sezione “Lifestyle” insieme a Nike, L.L. Bean, Converse e Van.

Per il Casual Wear il brand americano Old Navy raggiunge la massima posizione dell’interesse del pubblico internazionale grazie a offerte commerciali irrinunciabili e una credibilità che il brand ha saputo conquistarsi nel tempo. Ma se Old Navy forse non è così noto al pubblico europeo, lo sono senz’altro le altre marche che popolano questa affollata sezione dove spiccano Ugg, Gap, Uniqulo, Abercrombie, Asos, Banana Republic, J. Crew, Levis’s, Brooks Brothers e American Eagle.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO