Internet Advertising 2014: IAB Italia commenta l'AdEx Benchmark e conferma la crescita per il 2014

Il mercato europeo della pubblicità online ha registrato il nuovo record di 27.3 miliardi di euro. L'Italia si conferma il quinto mercato in Europa con una crescita del +13%, raggiungendo un valore di mercato di 1.7 miliardi di euro.

Online Advertising_008.jpg


Il mercato europeo della pubblicità online ha registrato il nuovo record di 27.3 miliardi di euro. L'Italia si conferma il quinto mercato in Europa con una crescita del +13%, raggiungendo un valore di mercato di 1.7 miliardi di euro, con un incremento superiore alla media europea, che è stata dell'11.9%. A dirlo è l'AdEx Benchmark, il rapporto annuale di IAB Europe sullo stato dell'arte del mercato europeo della pubblicità online.  

In linea con l'Europa, in Italia il Display è stato il settore che ha segnato la crescita maggiore fra le diverse categorie analizzate (Display, Search, Classifieds and Directories), con un aumento del +25% ed un valore pari a 867 milioni di euro, crescita ancor più significativa se si considera che la media europea è stata del +14.9%.


Ad influenzare la crescita, l'evoluzione dei modelli di consumo e di utilizzo diverse tipologie di device. Il segmento Classifieds and Directories, che in Europa è rimasto relativamente stabile, con 4.6 miliardi di euro e una crescita del 3.6%, ha registrato in Italia una lieve flessione, dello 0.6%, che lascia comunque il valore del segmento ad oltre 317 milioni di euro.


Nel segmento Search, che in Europa ha mostrato una crescita del 13% per un valore di mercato pari 13.4 miliardi, l'Italia si posiziona con una crescita del 6% per un valore di mercato pari a 519 milioni di euro. Il trend conferma sia in Italia sia in Europa una crescita significativa di Video e Mobile.


Il Video Advertising ha mostrato una forte crescita arrivando, con un incremento del +46%, ad un valore di 130 milioni di euro. Anche questo risultato conferma un andamento in linea con il resto d'Europa, se si considera che la crescita media europea è stata del 45.4% nel 2013, sfiorando per la prima volta la quota di 1.19 miliardi di euro.


Il Mobile Advertising in Italia è cresciuto del 41%, portando il valore del comparto a circa 80 milioni di euro, legata alla diffusione di tablet e smartphone nella popolazione e all'aumento del tempo speso online dai consumatori, cui ha fatto seguito un progressivo spostamento di budget di investimenti pubblicitari su questi canali. Particolarmente brillante i risultati del Mobile Display (+63%).


Carlo Noseda, Presidente di IAB Italia, nel sottolineare l'importanza del digitale per la crescita economica dell'Italia, ha aggiunto: "Questi risultati confermano il valore crescente della pubblicità digitale ci spingono a confermare le stime di crescita per il 2014. I player hanno saputo cogliere la sfida rappresentata dal mobile, dal social e dall'utilizzo cross-device, ripensando i modelli e le loro strategie. Siamo convinti che sia importante offrire informazioni sempre più chiare e strumenti utili per supportare gli investitori pubblicitari nelle decisioni di pianificazione. Proprio in quest'ottica, ci stiamo confrontando attivamente con università e terze parti per arrivare ad una mappatura esaustiva e comprensiva di tutto il mercato".


Di seguito sono elencati i 10 mercati che hanno registrato la performance migliore, l'Italia si conferma al quinto posto.


Top 10 Ranking


1. UK - 7.4 miliardi


2. Germania - 4.7 miliardi


3. Francia - 3.5 miliardi


4. Russia - 1.8 miliardi


5. Italia- 1.7 miliardi


6. Paesi Bassi - 1.3 miliardi


7. Svezia - 0.9 miliardi


8. Spagna - 0.9 miliardi


9. Norvegia - 0.7 miliardi


10. Danimarca - 0.6 miliardi


LEGGI ANCHE


IAB Events 2014: istituzioni e industria digitale a confronto per contrastare la pirateria online


Audiweb pubblica i dati di audience del mese di Aprile 2014


Google+: 20 buoni motivi e alcune statistiche per il vostro business, l'infografica


Content Marketing: statistiche e potenzialità, l'infografica


eCommerce Netcomm Forum 2014: come cambiano gli usi degli italiani negli acquisti online

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO