Mercato pubblicitario Italia Nielsen: il 2012 chiude in calo del 8,4 %, per il 2013 internet a + 11%

Nielsen presenta il nuovo report economic and media outlook, che mostra lo scenario macro economico, con il focus su Internet e l'andamento dell'advertising in Italia e nel mondo del secondo trimestre dell'anno.

nielsen media outlook_ottobre 2012_001.jpg


Nielsen presenta il nuovo report economic and media outlook, che mostra lo scenario macro economico, con il focus su Internet e l'andamento dell'advertising in Italia e nel mondo del secondo trimestre dell'anno.

In netta controtendenza rispetto al mercato pubblicitario italiano, cresce ancora a due cifre l'advertising su internet e lo stesso discorso vale per il mobile.


Ormai oltre metà degli italiani si connette abitualmente. Per non parlare della crescente penetrazione di smartphone e tablet. Parallelamente aumenta anche il tempo di fruizione. Di fronte a  questi numeri le aziende italiane stanno cominciando a tenere sempre più spesso in considerazione  il web nella loro pianificazione. Che si tratti di Paid, Owned o Erned media, internet è ormai centrale nelle strategie di comunicazione.


La spesa pubblicitaria a livello globale ha raggiunto i 266 miliardi di dollari nel primo semestre 2012 grazie ad una crescita del +2,7% rispetto allo stesso periodo del 2011. Tale risultato non è particolarmente brillante se si considera il confronto con il primo semestre del 2011 che è stato difficile in molte aree del mondo (dal nord Africa al Giappone), ma va comunque inquadrato in un contesto in cui le aziende sono ancora preoccupate per la situazione economica e allo stesso tempo, come emerge dai dati della consumer confidence, la fiducia dei consumatori in molte aree del Mondo è in calo.


Il secondo trimestre, grazie anche agli europei di calcio, è stato leggermente migliore rispetto al primo. Le olimpiadi di agosto e le elezioni presidenziali in USA a Novembre dovrebbero contribuire a fare migliorare il risultato complessivo per fine anno. In Europa la maggior parte dei Paesi ha chiuso il semestre con cali contenuti degli investimenti. Risultati molto al di sotto della media per Grecia (-26%) e Spagna (-14,9%) oltre all'Italia. Cresce a due cifre l'adv in Turchia (+13,1).


Il primo semestre si è chiuso con un pesante -9,7% per il mercato pubblicitario. L'andamento è dovuto alla forte contrazione dei budget di alcuni settori merceologici trainanti, quali alimentari, telecomunicazioni e automotive.


Nonostante il calo, la televisione rimane saldamente il primo mezzo in termini di raccolta pubblicitaria. All'interno del piccolo schermo è ormai in fase avanzata un'evoluzione dovuta al multipiattaforma ed al passaggio al digitale terrestre. I budget pubblicitari riflettono la frammentazione delle audience. In termini di spesa le tv tematiche non compensano però il calo dell'advertising sulle generaliste, ma grazie a loro, il numero di inserzionisti tv si mantiene praticamente stabile.


Discorso molto diverso per internet, in questo caso il numero di inserzionisti cresce ad un ritmo quasi triplo rispetto all'advertising. In termini di peso (considerando anche le concessionarie e le tipologie non incluse in AdEx). La stampa, anche considerando la sola pubblicità nazionale, è ancora al secondo posto tra i mezzi. Al suo interno si registrano trend diversi tra diverse testate ma il dato generale descrive un forte calo della spesa ed una diminuzione più contenuta del numero di spender.


Male le previsioni per l'anno prossimo del mercato pubblicitario che al trend negativo 2012 aggiungono una ulteriore flessione dello 0,7%. Al netto di search, social media e video adv il mercato 2013 dovrebbe segnare un calo dell'1,9%. Per quanto riguarda i singoli mezzi l'outlook di Nielsen per il 2013 prevede un andamento degli investimenti pubblicitari in linea con il 2012: Tv -9,5%; stampa -13,5%, radio -5,5%; Internet + 11%.


nielsen media outlook_ottobre 2012_002.jpg


LINK UTILI


Mercato pubblicitario italiano 2012: i dati Nielsen Media Research nel trimestre gennaio/giugno 2012


Nielsen Economic and Media Outlook: l'andamento dell'adv e le previsioni per 2012 e 2013


Nielsen Media Research: il mercato pubblicitario a gennaio - febbraio 2012


Nielsen Media Research: i dati del mercato pubblicitario italiano nel trimestre gennaio/aprile 2012


Fonte Nielsen

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO