IAB Forum 2009: il mercato incontra le Istituzioni italiane

iab%20forum%20romani_2008_00100.jpg

La settima edizione di IAB Forum, il convegno sulla comunicazione interattiva atteso a Milano per il 3 e 4 novembre, quest'anno amplia il dibattito anche al mondo istituzionale, grazie alla presenza di rappresentanti politici, dei consumatori e delle aziende preposte allo sviluppo dell'innovazione in Italia e particolarmente sensibili alle tematiche dell'online e dell'evoluzione della Rete nel nostro Paese.

Alla tavola rotonda di martedì 3 novembre - dopo l'apertura dell'On. Paolo Romani, Vice Ministro allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni, già coinvolto nelle precedenti edizioni dello IAB Forum - parteciperanno, dal lato politico, l'Onorevole Paolo Gentiloni, membro della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati e il Senatore Vincenzo Vita, Vice Presidente Commissione Istruzione Pubblica del Senato della Repubblica, che si confronteranno sul tema "Il futuro dell'economia digitale in Italia".

Inoltre, al fine di avere un quadro completo delle potenzialità e criticità del mondo digitale, prenderanno parte al dibattito anche il dott. Luigi Perissich, Direttore Generale di Confindustria Servizi Innovativi e il dott. Marco Pierani, responsabile dei Rapporti Istituzionali dell'Associazione Consumatori Altroconsumo, nonché autore di numerosi articoli sugli aspetti giuridici ed economici di Internet, e-commerce, proprietà intellettuale e telecomunicazioni.

È competenza della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni rappresentata a IAB Forum 2009 dall'On. Gentiloni, la regolamentazione del sistema delle comunicazioni a livello nazionale e lo sviluppo delle infrastrutture sulle telecomunicazioni sia a livello locale sia a livello nazionale. L'On. Gentiloni, nominato Ministro delle Comunicazioni nella precedente Legislatura, si è impegnato, durante il suo mandato, alla riforma del sistema radiotelevisivo al fine di adeguare la cd. Legge Gasparri all'evoluzione tecnologica, credendo all'indissolubilità del binomio TV e banda larga. Sia come Ministro sia come parlamentare, l'On. Gentiloni ha sempre dimostrato profondo interesse e competenza riguardo al mondo di internet, sostenendo in particolare la "Neutralità della rete" e il reale diritto di cittadinanza digitale.

Nell'ottica della democrazia digitale si inserisce anche il recente progetto di legge presentato dal Sen. Vincenzo Vita recante "Disposizioni per garantire la neutralità delle reti di comunicazione, la diffusione delle nuove tecnologie telematiche e lo sviluppo del software aperto"; proposta, frutto di una importante collaborazione con il popolo di internet, che apre anche nel nostro Paese il dibattito sul principio della Neutralità della Rete, secondo cui i fornitori di connettività e gli altri operatori della rete devono occuparsi di trasportare le comunicazioni degli utenti fino a destinazione senza discriminarle, senza privilegiare o al contrario filtrare applicazioni o contenuti in base alle loro convenienze. Il Sen. Vita, inoltre, è membro del Gruppo Interparlamentare Web 2.0, costituitosi in maniera bipartisan in Parlamento proprio per portare avanti il dibattito sulla Rete.

Lo sviluppo della banda larga e la diffusione di internet per ridurre il digital divide infrastrutturale e sociale, la sfida della regolamentazione del web e della fruizione dei contenuti digitali, le nuove opportunità offerte dalla Rete per l'innovazione e la crescita economica del nostro Paese, sono i principali temi su cui discuteranno i partecipanti alla tavola rotonda, anche in virtù del loro personale impegno volto a portare i new media concretamente al servizio di cittadini e imprese.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO