Nielsen: i consigli personali e le opinioni pubblicate online dai consumatori rappresentano le forme di advertising ritenute più affidabili

clip_image002_002.gif

Secondo quanto riportato dall'ultima indagine semestrale Nielsen condotta su oltre 25.000 consumatori di 50 Paesi del mondo, a livello globale i consigli personali e le opinioni pubblicate online dai consumatori rappresentano le forme di advertising ritenute più affidabili.

L'indagine Nielsen, la più vasta nel suo genere, ha evidenziato che nove consumatori internet su dieci (il 90%) si fidano dei consigli di persone che conoscono, mentre sette su dieci (il 70%) si fidano delle opinioni dei consumatori pubblicate online.

Tuttavia, le aziende che investono in pubblicità saranno incoraggiate dal fatto che la percentuale di consumatori che si fida delle opinioni pubblicate online (70%) è la stessa rilevata per i siti web dei marchi, che tra le tipologie di advertising gestite direttamente dalle aziende è quella di cui i consumatori si fidano maggiormente.

L'indagine sulla fiducia nell'advertising è stata affrontata per la prima volta nell'aprile 2007 e da allora la sponsorizzazione del brand ha fatto registrare il massimo aumento nel livello di fiducia: dal 49% dei consumatori internet dell'aprile 2007 al 64% dell'aprile 2009 - un aumento di 15 punti percentuali.

clip_image004.gif

Le sponsorizzazioni dei marchi sono seguite a breve distanza dagli spot proiettati prima dei film con un aumento di 14 punti percentuali (dal 38% al 52%) e  dai consigli personali che, con un aumento del 12% sono passati da 78% dell'aprile 2007 al 90% dell'aprile 2009 (grafico 2).

I consumatori italiani sono al secondo posto (80% degli utenti internet) tra coloro che si fidano delle opinioni pubblicate online preceduti solo dai vietnamiti (81%), e seguiti dai cinesi e dai francesi (77%).

Di contro le opinioni online tendono ad essere poco credute in Argentina (46%) e in Finlandia (50%). Quando si tratta di aver fiducia nelle sponsorizzazioni dei marchi, i paesi dell'America Latina sono al comando con l'81% dei consumatori sia in Colombia che in Venezuela e con il 79% dei brasiliani che credono in questa forma di pubblicità. Dall'altro lato, le sponsorizzazioni hanno un'importanza minima fra i consumatori online svedesi (33%), lettoni (36%) e finlandesi (38%).

L'Italia con il 59% degli utenti internet che si fida di questa forma di pubblicità, si posiziona all'incirca a metà classifica. I siti web dei marchi hanno la massima importanza in Cina (82%), Pakistan (81%) e Vietnam (80%), mentre  tendono ad essere poco creduti dai consumatori svedesi (40%) ed israeliani (45%). In questo caso, l'Italia con il 64% degli utenti internet che si fida dei siti web dei marchi, si posiziona al 28esimo posto nel ranking tra i 50 paesi dove è stata condotta la survey.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: