La pubblicità nei video online per gli utenti è "ragionevole"

ipsos-online-video-advertising-reasonable-by-video-form.jpg

La stragrande maggioranza dei consumatori di video online trova "ragionevole" l'inclusione di pubblicità in cambio di video online gratis, ma il livello di accettazione varia in base al tipo di contenuto video, secondo lo studio Ipsos.

Motion, è il nome dello studio di Ipsos MediaCT, che monitora lo studio dei video digitali e da cui emerge che: almeno tre su quattro utenti di video digitali dichiarano di trovare "ragionevole" l'inserimento della pubblicità nella libera distribuzione digitale negli spettacoli televisivi (82 per cento) e nei film (75 per cento). Circa i due terzi dichiarano di apprezzare l'inserimento ragionevole della pubblicità con il libero accesso ai video musicali (68 per cento) e alle news / clip sportive (63 per cento). Tuttavia, nel caso di video amatoriali la maggioranza di consumatori dichiara di trovare irragionevole l'inserimento della pubblicità.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: