Il marketing investe online: internet, tv via cavo e mobile

L'ottimismo degli investitori è in calo, in riferimento a tutte le categorie media, dal momento che pochi buyer si aspettano di incrementare il budget per tv, giornali, radio e outdoor rispetto a quelli gestiti un anno fa.

Queste le conclusioni emerse dall'indagine condotta dall'istituto di ricerca Adverting Perceptions: broadcast tv, magazine, giornali, radio e outdoor sono le categorie più pessimiste: un'alta percentuale degli interpellati ha detto di prevedere un decremento dei loro budget su questi media nei prossimi sei mesi.

Le notizie sono invece più positive per i settori internet, tv via cavo e mobile. Sono le uniche tre categorie in cui un'alta percentuale di buyer ha dichiarato di prevedere budget in aumento.

Il 72% degli interpellati ha anticipato aumenti nella propria spesa online; solo il 4% ha previsto una diminuzione. Il 28% prevede aumenti per la tv via cavo, mentre il 20% una diminuzione. Il 53% prevede incrementi per il mobile, il 9% un decremento.

Fonte DailyNet  

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.