Le stime d'investimento pubblicitarie di ZenithOptimedia

zenithoptimedia00100.jpg

ZenithOptimedia ha ridimensionato le stime delle spese pubblicitarie in Nord America e in Europa del 3,8% prevedendo di incrementare quelle del resto del mondo dell' 11,1%. Il centro media prevede che lo sviluppo dei mercati contribuirà a una crescita del 63% delle spese pubblicitarie tra il 2007 e il 2010, portando la quota del mercato pubblicitario mondiale dal 27% al 33%.

Il contributo a questo aumento da parte di Nord America, Europa Occidentale e Giappone è del 37%. Il Nord America raggiungerà i 193,6 miliardi di dollari entro l'anno e l'Europa i 112,56 miliardi.

Per quanto riguarda i mezzi di comunicazione: la quota televisiva subirà un calo e dal 37,8% di quest'anno passerà al 37,6% nel 2010. Internet invece dal 9,7% nel 2010 passerà al 12,3%, con ricavi pari a 67 miliardi.

Entro il 2009 le spese in America del Nord e in Europa Occidentale raggiungeranno rispettivamente i 197,9 e i 117,25 miliardi. L'Asia Pacifico quest'anno toccherà 106,98 miliardi che nel 2009 diventeranno 113,9. In Europa Centrale e dell'Est le spese saliranno del 18,3%  ed entro il 2008 arriveranno a 34 miliardi; per il 2009 è previsto un aumento del 16,2% fino a 39,5 miliardi.

Secondo le stime, gli Usa rimangono il più grande mercato pubblicitario e così sarà fino al 2010, anno in cui la spesa pubblicitaria sarà di 194,1 miliardi. A seguire la piazza giapponese  con 43,9 miliardi, la Gran Bretagna è al terzo posto con 27,9 miliardi. Entro il 2010 la Cina salirà al quarto posto, il Brasile al settimo, mentre la Russia irromperà nella top ten.

Fonte Quomedia  

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail